L’amore secondo la Vale. La mia personale teoria sull’amore è che il terzo è quello perfetto! È quello maturo, che arriva inaspettato, è quello complice…

Il primo amore è magico, è pieno di quella speranza e incoscienza adolescenziale che ti fa credere che sarà per sempre. E così sarà perché a distanza di anni lo ricorderai con infinita tenerezza. Il secondo amore è quello tossico, quello che sai che non ti porterà da nessuna parte ma che nonostante tutto fatichi a lasciarti alle spalle.

Il terzo è quello giusto!

È quello maturo, che arriva inaspettato, è quello complice con chi a sua volta ha alle spalle la consapevolezza del primo grande amore e dell’amore tossico. È come un tegamino per le uova con il fondo a forma di cuore che instabile sul fornello teniamo in equilibrio insieme!